Orologi Rolex di Lusso

Uno dei brand più famosi del mondo degli orologi di Lusso è il marchio svizzero Rolex.
Andiamo a vedere insieme alcuni dei modelli più belli ed esclusivi.

DAYTONA

La Rolex è famosa per gli orologi eleganti e di ottima fattura. Tra questi spicca per eccellenza il Rolex Daytona.

Le caratteristiche del Daytona sono il cronografo e la ricarica automatica. Questo modello è considerato una rarità e ne sono stati prodotti pochi esemplari tra il ’61 e l’88.
Il modello Daytona ha subito alcune modifiche negli anni. Nel 1965 viene aggiunta la scritta Daytona all’interno del quadrante; il termine Daytona fu inserito come omaggio alla gara di Stock-car che si svolge in Florida e di cui la Rolex ne è sponsor.
Il modello 6239, chiamato anche Paul Newman in virtù del fatto che l’attore lo indossava, ottiene anche un nuovo quadrante che aveva la possibilità di scelta tra due o tre colori diversi.

rolex daytona

Le prime produzioni risalenti ai primi anni sessanta, non avevano la carica automatica e la cassa era più piccola rispetto alla produzione iniziata successivamente.
Negli anni ’70 questo orologio si arricchisce di modelli che portavano diamanti incastonati nelle ghiere, pensati per ricchi mediorientali.
Nel 2000 la Rolex mette di serie la carica a movimento Zenith.
Le varianti dei modelli sono tante e si distinguono per il metallo adoperato, dai colori del quadrante e dal tipo di cinturino.
I Rolex Daytona più di pregio e da collezione sono quelli in oro Everose e quelli in platino rosa.

SUBMARINER

La Rolex produce orologi di grande qualità ma non sono solo belli da indossare, perchè alcuni modelli hanno un’altissima tecnologia interna e sono pensati per altre occasioni.
Il Rolex Submariner è una delle versioni più note adatte all’immersione subacque fino a 1000 piedi di profondità, con temperature sotto zero che arrivano fino a -45 gradi, accessoriato con una parte unidirezionale che garantisce una precisione nei tempi di immersione e assicura il sub.

rolex submariner

La produzione inizia nel 1953 e il Rolex Submariner fu presentato alla fiera di Basilea l’anno successivo.
Il primo modello di Rolex Submariner era stato progettato per resistere ad una pressione marina di 100 metri; il professor Picard portò all’estremo questo modello mandandolo ad una profondità pari a 3500 metri sotto il livello del mare e ne uscì intatto e funzionante. Un modello che non entrò in commercio arrivò addirittura a 10.000 metri tornando integro e funzionante.
Tra le caratteristiche tecniche del Rolex Submariner c’è la possibilità di avere la cassa in acciaio 904L oppure per chi desidera sfoggiare il lusso anche nelle profondità marine, anche in oro puro. Il bracciale, composto da più di 100 parti, è stato dotato di un nuovo tipo di chiusura che consente di chiudersi facilmente e anche di personalizzare la lunghezza.

EXPLORER

La Rolex inizia a sperimentare modelli ricchi di tecnologia con il modello Rolex Explorer.

rolex explorer

La produzione e la messa sul mercato di questo modello, inizia nel 1952 e i modelli presentavano una bella cassa robusta e la grafica del quadrante richiama quelle tradizionali moderne della Rolex, con numeri più grandi nelle ore principali.
Il primo modello fu testato in una situazione estrema, nel 1953; John Hunt, un colonnello inglese organizza una spedizione per arrivare alla cima dell’Everest e la Rolex pensò bene di fornire questo modello alla squadra per testarlo. La cosa funzionò talmente bene che il modello Rolex Explorer viene tutt’oggi associato alla scalata dell’Everest.
Dal ’53 questo modello cambia il suo aspetto modificando il colore del quadrante che diventa nero, le scritte sono di colore ore e i numeri 3, 6 e 9 sono luminosi. Questa estetica caratterizzerà tutti i modelli successivi di Explorer.
Negli anni si sono succeduti modelli di pregio come il 5500 e il 5504 che ricalcano il modello Air-King o il modello Space-dweller che fu creato per omaggiare la visita ricevuta dagli astronauti americani in Giappone e che si differenzia per la sostituzione della scritta Explorer con Dweller.
I nuovi Rolex Explorer sono disponibili anche con il quadrante honeycomb, ovvero con una texture a nido d’ape.

MILGAUSS
rolex milgauss

Negli anni ’50 la Rolex pensò e creò un modello in grado di mantenere la sua precisione anche in presenza di campi magnetici pesanti.
Il Rolex Milgauss già dal nome fa immaginare la sua funzionalità. Infatti in francese gauss è l’unità di misura del flusso magnetico e mil (1000) rappresenta la resistenza che questo orologio possiede.
Il calibro di questo orologio è stato protetto da due parti separate, di ferro dolce, che riescono ad isolare il campo magnetico, qualunque sia la sua portata.
L’estetica del modello Rolex Milgauss è caratterizzata da una ghiera girevole, dalla lancetta dei minuti dritta mentre la lancetta dei secondi rappresenta una saetta. Il quadrante è luminoso e dal colore nero.
Negli anni il modello Rolex Milgauss subisce delle variazioni: negli anni sessanta viene preferita una lunetta liscia alla ghiera graduata e il quadrante diviene disponibile nei colori nero o argento; negli anni settanta la scritta Milgauss viene spostata sotto il 12 e con un font più visibile.
L’ultimo anno di produzione risale al 1988 e nel 2007 fu proposta una riedizione.
Negli anni non ha ottenuto grandi consensi, perchè seppure bello e avanzato tecnicamente, il modello era stato concepito per un uso di nicchia e quindi poco apprezzabile al di fuori di essa.

Per maggiori info su questo brand, vai qui.

orologi rolex lusso

Leave a comment